Click here for more themes!
Oct 08 , 2014 • 16:38 • 5 notesCommentsShare
like

You know you’re living in Italy for so long when you say “I’m arriving” instead of “I’m on my way”

similar posts: #italian #text #language problems
Sep 27 , 2014 • 22:09 • CommentsShare
like
Una donna che si vanta dei tanti uomini che le vanno dietro, dovrebbe ricordarsi che spesso sono i prezzi bassi ad attirare molti clienti.
similar posts: #text #italian
Nov 07 , 2013 • 21:48 • 957 notesCommentsviaShare
like
 
similar posts: #italian #photo #truth
Apr 26 , 2013 • 22:27 • 1 noteCommentsShare
like
“Ti ho perdonato tante volte ma continui sempre a fare gli stessi errori, a ferirmi, a lasciarmi per poi ritornare e fare finta di niente. Solo Dio sa quanto ti ho amato.. Quanto ti ho voluto bene.. Ma tutto ha un limite.. I miei genitori non mi hanno cresciuta solo per essere presa in giro da te.. Io mi merito il meglio.. Mi merito qualcuno che sa apprezzare i miei sforzi.. che sa mantenere le sue promesse.. che capisce il mio silenzio..che non mi lascia quando arrivano i momenti bui.. qualcuno che mi ama davvero per come sono.. E quella persona non sarà mai te..”
athenability
similar posts: #giov #italian #quote
Apr 06 , 2013 • 23:55 • 2 notesCommentsviaShare
like
“Credo fondamentalmente in tre cose per fare andare bene un rapporto.
Parlare, parlare tanto e di tutto.
Scrivere quando non si riescono a dire certe parole.
E fare l’amore.”
Deborah Simeone. (via fashion-books-life)
similar posts: #italian #quotes #love
Mar 12 , 2013 • 22:19 • CommentsShare
like
Ho una voglia matta di dolci

:Q__

similar posts: #personal #italian #pms #text+
Dec 01 , 2012 • 20:32 • 1 noteCommentsShare
like

Il fatto che mi basti poco per essere felice non significa che mi accontenti delle briciole. Altrimenti sarei un criceto.

similar posts: #italian #text
Nov 29 , 2012 • 16:51 • 47 notesCommentsviaShare
like

crisalideinversa:

Ieri mi hanno detto “parlami di Napoli”. E io mica sapevo che rispondere. Che Napoli non è un luogo. Ma più un modo di vivere. E sì, sembra assurdo ma bisogna viverla per poterne parlarne con cognizione di causa. Come l’ho fatto io. Che in un anno ho cancellato 26 anni di preconcetti e mi son fatta abbracciare da questa signora elegante, che non ti abbraccia mai se non sei tu il primo a farle capire che non vuoi farle male.

Napoli sono le mie radici, quelle che a cui a lungo ho fatto finta di non appartenere perchè crescevo a Roma e volevo essere di Roma. La maestosa Roma. Quella che adoravo e che in confronto Napoli mi sembrava così misera. Napoli sono i vicoletti pieni di panni stesi all’ombra che li guardi e pensi “ma quando si asciugheranno?”, pieni di bambini che ti corrono tra i piedi e un po’ li mandi a quel paese e un po’ ci sorridi per il loro essere così barbari che ti vien sempre da pensare se una madre ce l’hanno, pieni di urla, di risate, di canzoni popolari che senti uscire da finestre minuscole. Napoli è l’odore di pizza, sfogliatella, babbà e caffè sempre buoni, è l’odore di mare incastrato nei palazzi, è il barista che ti mette sempre il bicchiere d’acqua anche se non lo vuoi, è la nonna che sull’autobus ti deve per forza raccontare i fatti suoi. Napoli è una parola antica, di cui ignori il significato, che si tramanda di generazioni, che ti fa sentire a casa, che ha un significato tutto suo, che non può essere tradotto che perderebbe sapore. Come una zuppa di latte senza pane. Napoli è una stazione che non finiva mai di essere finita (che probabilmente non significa niente e invece sì), è il tizio che disse “qui la metro non la stanno costruendo, la stanno cercando”, è il traffico irregolare agli incroci dove ognuno si butta in mezzo senza ordine, è le bestemmie e i vaffanculo che senti ad ogni angolo. Napoli è il mio migliore amico incontrato un giorno di dicembre davanti ad un Fast food che hanno smantellato. È un libro regalato in cambio di una cioccolata. È andare a San Martino e scoprire che non ci si va prima di laurearti. Napoli è tirare a campare, passeggiare senza sapere dove andare, un lungomare che riesce a darti pace anche quando è in tempesta, un Vesuvio imponente che sembra un gigante buono e addormentato e che hai paura di svegliare. Napoli è caos, disordine, confusione, amarezza, lotta, orgoglio e passione. La passione di chi ama anche quando sa che è complicato. E non ne uscirà niente di buono.

Napoli sono gli occhi di mia madre che mi raccontava di quando incontrò mio padre. Avevano dieci anni e lui le regalò un rosario. E poi tanto tempo dopo si baciarono un giorno di sole sopra Posillipo.

similar posts: #Napoli #test #italian
Nov 28 , 2012 • 11:16 • 1 noteCommentsShare
like
Mi sono girata verso la parte vuota del lettoe penso a quanto vorrei che fossi qui in questo momentoSarebbe bello averti tra le braccia mentre ti accarezzoSarebbe bello poterti augurare la buonanotte e svegliare con un bacio
+follow for similar posts
Photo by nicoyangjie

Mi sono girata verso la parte vuota del letto
e penso a quanto vorrei che fossi qui in questo momento
Sarebbe bello averti tra le braccia mentre ti accarezzo
Sarebbe bello poterti augurare la buonanotte e svegliare con un bacio

+follow for similar posts

Photo by nicoyangjie

similar posts: #italian #giov #photos #others' #writings
Nov 19 , 2012 • 11:10 • 195 notesComments source viaShare
like
Ritornano tutti:Ritornano senza nemmeno chiederci “scusa”.Ritorna chi ha tradito, chi ha mentito, chi ha amato.Ritorna quello che si sente solo.Ritorna chi senza di te non può stare.Ritornano tutti, quando poi bastava solamente restare.

Ritornano tutti:
Ritornano senza nemmeno chiederci “scusa”.
Ritorna chi ha tradito, chi ha mentito, chi ha amato.
Ritorna quello che si sente solo.
Ritorna chi senza di te non può stare.
Ritornano tutti, quando poi bastava solamente restare.

similar posts: #bokeh #others' #photos #italian
0 COMMENTS • SHARE

recent themes




Lust [Download]



Sloth [Download]



Parisian Dream [Download]



Shades of Blue [Download]



Theme 30 [Download]



♥ More Themes ♥

beautiful halo

instagram

ads

Fly
Ventisette Theme
Design by Athenability
Powered by Tumblr